Famiglia sterminata nel Nisseno, i carabinieri cercano sospettato

LICATA. I carabinieri di Gela stanno cercando un uomo, fortemente sospettato di essere l'autore del massacro della famiglia Militano (padre, madre e figlio di 13 anni) compiuto stamani nelle campagne di Butera (Caltanissetta) in contrada Desusino, a poco più di 15 km da Gela.    Gli investigatori, pur non escludendo ogni altra pista, sembrano privilegiare l'ipotesi della vendetta per motivi di interesse. Una questione di confini di terreno potrebbe essere l'assurdo movente della strage. Per quanto concerne testimonianze, alcuni contadini avrebbero riferito agli inquirenti di avere visto una Fiat Punto allontanarsi dal luogo dell'eccidio.    Filippo Militano, produttore agricolo incensurato, aveva il porto d' armi e deteneva legalmente una pistola. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati