Milazzo, maxievasione per un'agenzia pubblicitaria

MILAZZO. La Guardia di finanza di Milazzo ha individuato un'agenzia pubblicitaria che ha evaso il fisco per 5,8 mln di euro, non presentando la dichiarazione annuale dei redditi dal 2006 al 2009. Le indagini hanno permesso di appurare che la società, dopo o aver trasferito la sede dal Nord per stabilirsi solo formalmente nella Valle del Mela, è stata posta in liquidazione nel probabile tentativo di sfuggire alla tenaglia dei controlli fiscali e poi spostata nuovamente in Lombardia.    La società, soltanto per quanto concerne l'Iva, ha evaso oltre due milioni e trecentomila euro. Il rappresentante legale, una donna di 88 anni che faceva da prestanome, suo figlio e la consorte, C.M. di 59 anni e F.C. di 57 anni, tutti residenti a Milano, sono stati denunciati per il reato di omessa presentazione della dichiarazione annuale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati