Truffe, giudizio immediato per Minardo e altri 4 indagati

Lo ha deciso il gip di Modica, Patricia di Marco. Il deputato regionale dell'Mpa è agli arresti domiciliari dal 26 aprile scorso, per associazione per delinquere finalizzata alle truffe aggravate ai danni della Comunità europea, dello Stato e dialtri enti pubblici. Prima udienza il 21 settembre

MODICA. Saranno processati col giudizio immediato il deputato regionale del Mpa Riccardo Minardo, sua moglie, sua moglie Giuseppa Zocco, il presidente del Consorzo dell'aria Iblea, Rosaria Suizzo, suo marito Mario Barone, e Pietro Maienza, 42 anni, amministratore legale della Sud Legno Scarl. Lo ha deciso il Gip di Modica, Patricia Di Marco, accogliendo la richiesta del procuratore capo Francesco Puleio. La prima udienza si terràil 21 settembre prossimo.    I cinque sono stati posti agli arresti domiciliari il 26 aprile scorso, per associazione per delinquere finalizzata alle truffe aggravate ai danni della Comunità europea, dello Stato e dialtri enti pubblici, ma anche di malversazione, evasione fiscale e riciclaggio. Al centro dell'inchiesta c'é il Consorzio provinciale area iblea (Copai) che è formato integralmente da fondi di provenienza pubblica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati