Ruba 200 kg di rame, tunisino processato ed espulso

MESSINA. La polizia ha arrestato a Messina, il tunisino Jaouher Naoui, 38 anni, con l'accusa di furto. L'uomo ha rubato alla stazione ferroviaria di Messina circa 200 chili di cavi di rame per impianti di messa a terra, di luce e motrice provocando l'oscuramento dei quadri di instradamento dei binari. L'uomo è stato bloccato dagli agenti, giudicato con rito direttissimo, condannato ed espulso dall'Italia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati