Non voleva farla partecipare a Miss Italia: arrestato per stalking a Catania

La vicenda risale allo scorso autunno quando la ragazza, 21enne, si era iscritta alle selezioni in Sicilia per il concorso. Accusato di violenze, vessazioni e lesioni, il fidanzato, di 25 anni, è stato posto ai domiciliari dai carabinieri di Gravina

CATANIA. Accecato dalla gelosia, non voleva che la fidanzata 21enne partecipasse nell'autunno scorso in Sicilia alle selezioni del concorso di Miss Italia. Per questo, avrebbe compiuto nei suoi confronti violenze e vessazioni fino a causarle lesioni.
Così uno studente di 25 anni, incensurato, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Gravina con l'accusa di stalking, molestie, violenza sessuale e lesioni.
Il giovane è stato posto agli arresti domiciliari. A denunciare la vicenda, che risale ad un periodo di tempo compreso tra l'agosto e il novembre del 2010, è stata la stessa vittima delle violenze, che comunque non riuscì a superare le selezioni. L'atteggiamento dello studente aveva anche causato la fine del rapporto tra i due giovani. La ragazza ha raccontato ai carabinieri del suo stato di sudditanza psicologica, dei continui litigi e delle lesioni causategli dal fidanzato al culmine di uno di questi. Il giovane, inoltre, era stato allontanato dallo staff organizzativo del concorso di bellezza, che era stato costretto a chiamare i carabinieri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati