Noi vigili del fuoco in prima linea

Sono un Vigile del Fuoco, che, a proposito di questo incidente stradale, e ha seguito  della  notizia che avete  trasmesso sul Vs sito vuole dire quanto segue:
come al solito, tutti ci sono, e parlo dei soccorritori, ma nessuno vede noi vigili del fuoco sui luoghi degli scenari incidentali; ancora una volta siamo (i VVF) ignorati da stampa che gratuitamente non risalta mai in fondo il nostro lavoro.
Infatti quasi sempre siamo tralasciati, forse volutamente, dalle nostre esclusive competenze che solo noi abbiamo, e nessun altro ente può effettuare per legge. Noi c’eravamo !! Abbiamo lavorato per ore e ore, affinché potere ricomporre i corpi delle vittime straziate dalle lamiere!! Forse per questo né la Polizia, né l’Anas, ha riferito della nostra presenza, stavamo LAVORANDO !! Qualcuno se ne accorto, la gente comune, i cittadini che ogni giorno ci compensano solo con un GRAZIE, che per noi è più del nostro misero stipendio, appena 1300€. al mese, per correre a destra e sinistra 360 giorni all’anno 24 ore su 24. I Vigili del Fuoco stanno attraversando un decennio di trascuratezza da parte della politica, vedi Gianpilieri, dove dobbiamo ancora ricevere i compensi dovuti, per non parlare degli aumenti stipendiali fermi al 2009; almeno voi organo di stampa che dovrebbe  informare  il cittadino senza tralasciare particolari nelle notizie, cercate, se possibile, di essere  credibile.
Filippo Morgante

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati