Lombardo: siamo in piena sintonia con Casini

Lo ha dichiarato il presidente della Regione siciliana, riferendo sull'incontro di ieri a Roma con il leader dell'Udc. Sul voto anticipato per le regionali "non ne vedo la ragione". Possibile dialogo con Miccichè

PALERMO. "Da parte di Mpa e Udc c'é la ferma volontà di lavorare perché il Terzo polo si consolidi. Io mi sono impegnato a lavorare in questa direzione e l'asse con Rutelli e Fini è un buon punto di partenza". Lo dice il governatore della Sicilia e leader del Mpa, Raffaele Lombardo, riferendo sui contentui dell'incontro che ieri ha avuto a Roma con il leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini, col quale ha analizzato la situzione politica in Sicilia dopo le amministrative. Il consolidamento del Terzo polo nell'Isola, secondo Lombardo, passa attraverso l'esigenza di avviare "un lavoro di squadra, di raggruppamento". "I risultati elettorali sono stati positivi - spiega il governatore - l'Udc, al suo esordio elettorale, ha ottenuto le stesse percentuali pre-scissione; il Pid invece ha brillato molto meno".
Lombardo rimarca, poi, i buoni rapporti col partito di Casini. "Siamo in sintonia: laddove è stata possibile l'alleanza col Pd si sono vinte le elezioni. In Sicilia, penso a Bagheria, Lentini, Noto. Partendo da qui abbiamo fatto un'analisi del voto". "Con Casini ci incontriamo quasi settimanalmente - afferma Lombardo - ci eravamo confrontati per due ore e mezza quando è venuto a Bagheria per i ballottaggi. Siamo in piena sintonia, d'altronde io stesso provengo all'Udc", conclude.
Quanto al voto anticipato per le regionali, Lombardo dichiara che "non vedo la ragione per cui si debba anticipare, la scadenza è nel 2013, per la verità ascoltando alcuni deputati regionali mi si chiede di proseguire anche oltre. Comunque presto mi confronterò con il Pd e gli altri partiti che sostengono il governo". L'idea di antipare le elezioni regionali di un anno, per accorparle a eventuali elezioni politiche, è caldeggiata da alcuni dirigenti del Pd, come parte di un possibile accordo politico- elettorale col Terzo polo.
"Dopo avere letto le dichiarazioni di Gianfranco Micciché che si dice pronto ad allearsi col Partito democratico per il bene del Sud e della Sicilia, credo che ci sia la possibilità di riprendere il dialogo con lui. Già abbiamo collaborato in passato e possiamo tornare a farlo, soprattutto se Micciché conferma la sua scelta autonomista rispetto al Pdl" - agiunge il leader del Mpa, Raffaele Lombardo che, ala domanda se ci sono già stati contatti, afferma: "Ci siamo inviati messaggini e messaggeri".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati