Lombardo: per il nuovo movimento almeno 50mila sostenitori

Il nuovo progetto sarà lanciato dal presidente della Regione Sicilia il prossimo 25 giugno a Catania. Ne farà parte anche il Mpa che non sarà sciolto "perchè ormai è entrato nella testa della gente"

PALERMO. Il Mpa non sarà sciolto "perché ormai è entrato nella testa della gente" ma sarà una componente del nuovo movimento che Raffaele Lombardo lancerà il 25 giugno a Catania e al quale, garantisce il leader autonomista, "aderiranno almeno 50 mila sostenitori". "Partiremo da questa base - afferma il governatore della Sicilia - per selezionare il 10-15 per cento di persone che saranno i militanti del nuovo movimento che non sarà un partito ma raggrupperà diverse anime. I militanti saranno pronti a fare politica attiva affiggendo anche i manifesti e saranno loro i dirigenti e i futuri candidati".  Lombardo immagina in Sicilia un "esercito" di almeno 7 mila militanti e dirigenti locali "che fanno politica partendo da due concetti basilari: l'autonomia e l'unità del Paese". Il
modello "sono i partiti autonomisti del Trentino Alto Adige e della Valle D'Aosta" mentre sulla leadership, affidata a un intellettuale, il governatore non svela le sue carte. "Vedremo - sottolinea - sicuramente sarà una figura di alto profilo, a livello locale invece i coordinamenti saranno affidati a politici".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati