Gesip, gli operai tornano al lavoro

La Giunta comunale ha preso atto dell'ordinanza di Protezione civile firmata dal presidente del Consiglio, con cui si destina al Comune un contributo straordinario di 5 milioni, da restituire entro il prossimo 31 dicembre. Cammarata: "Verso la soluzione definitiva"

PALERMO. Gli operai della Gesip potranno tornare al lavoro già da oggi. La Giunta comunale, presieduta  dal sindaco Diego Cammarata, ha preso atto dell'ordinanza di  Protezione civile firmata dal presidente del Consiglio, con cui  si destina al Comune di Palermo un contributo straordinario di 5  mln, da restituire entro il prossimo 31 dicembre, per consentire  un nuovo affidamento a Gesip dei servizi resi dalla società al  Comune.     
L'adozione della delibera di Giunta è stata in questo caso  possibile, perché la stessa ordinanza prevede un'apposita  deroga. Diversamente avrebbe dovuto essere il Consiglio comunale  a deliberare, ma il sindaco Cammarata, ipotizzando che il  provvedimento s'impantanasse, ha chiesto e ottenuto la deroga. Alla delibera, approvata ieri sera dalla Giunta (assente il solo  Alessandro Anello, fuori Palermo per impegni presi in  precedenza), è allegato anche il contratto di nuovo affidamento a Gesip che il liquidatore della società potrà subito firmare  per consentire l'immediato ritorno al lavoro, quindi già da  domani, dei dipendenti.     
L'affidamento è previsto fino al prossimo 16 luglio, dunque  per 31 giorni, nell'attesa che il tavolo interministeriale  insediato a Roma identifichi una soluzione strutturale. "Su  questo fronte è molto impegnato l'intero governo ed in  particolare il ministro del Lavoro, Sacconi - dice Cammarata -  al quale dare semplicemente atto di un impegno fattivo che  certamente ci porterà all'identificazione di una soluzione  definitiva. Di questo voglio ringraziare ancora una volta  l'intero governo nazionale: il presidente Berlusconi, insieme ai  ministri Alfano e Sacconi, ma anche il presidente del Senato,  Renato Schifani". 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati