Si è spento Salvino Lagumina

Aveva 87 anni. Fu il presidente degli industriali palermitani dal 1981 al 1989. Fu anche presidente della rinascita dei colori rosanero. In molti ricorderanno che prese a cuore in nome degli industriali la grave crisi della società calcistica

PALERMO. Lutto nel mondo dell'industria. All'età di 87 anni si è spento ieri Salvino Lagumina, presidente degli industriali palermitani dal 1981 al 1989. Fu anche presidente della rinascita dei colori rosanero. In molti ricorderanno che prese a cuore in nome degli industriali la grave crisi della società calcistica del Palermo, ridottasi al fallimento nel 1986 e radiata dal campionato. Si fece promotore del club U.S. Palermo e fu presidente per due anni risanando la società.



Laureato in Giurisprudenza, ebbe una breve esperienza come impiegato nell'amministrazione regionale per poi partecipare, giovanissimo, al mondo politico, ricoprendo per oltre un ventennio l'incarico di segretario amministrativo nella Dc. Nel '52 era nel consiglio di amministrazione del Banco di Sicilia. Ebbe numerosi incarichi nel settore finanziario. Durante la presidenza in Assindustria, con il suo carisma influì sull'emanazione di leggi regionali a sostegno delle imprese, come quelle sui consorzi fidi e sul leasing agevolato. «È stato uno dei padri dell'associazione - dice il presidente di Confindustria, Alessandro Albanese - È indelebile il ricordo di un professionista che ha fatto molto per le imprese e per la città».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati