Siracusa, incidente all'Isab Energy: paura ma nessun danno

Pronto intervento dei vigili del fuoco: l'evento è stato causato dalla rottura della flangia di una termocoppia, con un rilascio di vapore acqueo misto ad altri prodotti. L'impianto adesso è fermo e in fase di bonifica

SIRACUSA. Incidente ieri sera nello stabilimento di Isab Energy, nella zona industriale di Siracusa. I vigili del fuoco sono intervenuti con squadre del Comando provinciale e del distaccamento di Augusta. “L'evento, che non ha provocato danni a persone, si è verificato nell'impianto di produzione di energia elettrica, ed è stato causato dalla rottura della flangia di una termocoppia, con il conseguente rilascio di vapore acqueo misto ad altri prodotti ed accompagnato da un lungo getto di fuoco durato alcuni secondi”, hanno spiegato i vigili del fuoco.
“L'immediato stop dell'impianto e l'attivazione delle procedure di emergenza ha contenuto la quantità dei gas emessi”. In via cautelativa, e per effettuare alcune misurazioni relative all'eventuale emissione di sostanze inquinanti, è intervenuta pure un'unità Nucleare, batteriologica, chimica, radiologica, degli stessi vigili del fuoco, che ha effettuato rilievi strumentali “per accertare livelli non significativi delle sostanze rilasciate. L'impianto, depressurizzato, è al momento fermo ed in fase di bonifica”, conclude una nota.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati