Iblis, Lombardo fuori dall'inchiesta

La Procura di Catania ha stralciato la posizione del presidente della Regione e del fratello

CATANIA. La Procura della Repubblica di Catania ha stralciato la posizione del presidente della Regione e leader del Mpa, Raffaele Lombardo, e di suo fratello, il parlamentare nazionale Angelo, dall'inchiesta Iblis in cui erano indagati per concorso esterno in associazione mafiosa.
La decisione è stata adottata dai vertici dell'ufficio che hanno avocato il fascicolo ai quattro sostituti che invece avevano sollecitato la richiesta di rinvio a giudizio di 52 persone, compresi Raffaele e Angelo Lombardo, nell'ambito di un'inchiesta in cui erano affluite le indagini di carabinieri del Ros.
Il procuratore capo facenti funzioni, Michelangelo Patané, e il coordinatore del gruppo, l'aggiunto Carmelo Zuccaro, hanno avocato il fascicolo e coordinano direttamente l'inchiesta. L'avocazione dell'inchiesta e lo stralcio del presidente della Regione e di suo fratello sarebbero propedeutiche alla richiesta di archiviazione per entrambi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati