I germogli di fagioli, ecco la fonte del batterio killer

Lo ha annunciato oggi il direttore dell'Istituto Robert Koch, "i consumatori che hanno mangiato germogli hanno una probabilità 9 volte più alta di contrarre l'E. Coli". Cessato l'allarme su cetrioli, pomodori e insalate crudi

BERLINO. La fonte dell'epidemia di E. Coli é “molto probabilmente” nei germogli di fagioli. Lo ha detto oggi il direttore dell'Istituto Robert Koch, Reinhardt Burger. I consumatori che “hanno mangiato germogli hanno una probabilità nove volte più alta di soffrire di diarrea emorragica rispetto a coloro che non li hanno mangiati”, ha spiegato Burger, sottolineando che l'epidemia “non è finita”. La Germania, intanto, ha dichiarato il cessato allarme sul consumo di cetrioli, insalate e pomodori crudi. Lo ha annunciato Andreas Hensel, il direttore dell'Istituto nazionale per la valutazione del rischio (Bfr), il laboratorio di riferimento per il batterio E. Coli nel cibo. Hensel ha comunque sottolineato che l'allarme sui germogli rimane

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati