Valderice, accusata di avere ucciso la madre: assolta

VALDERICE. Anna Maria Marano è stata assolta, con formula piena, dall'accusa di concorso nell'omicidio della madre Maria Milana, uccisa, a Valderice, tre anni fa. La sentenza è stata emessa, oggi pomeriggio, dal giudice per le udienze preliminari Antonio Cavasino.    
I pubblici ministeri Massimo Palmeri e Franco Belvisi avevano, invece, chiesto per la giovane, assistita dall'avvocato Bartolomeo Bellet, la condanna a 18 anni di reclusione.     
Maria Milana, ex dipendente dell'Agenzia delle Entrate di Trapani in pensione, vedova, madre di due figlie, venne assassinata, con due colpi di pistola, nell' ottobre del 2008, nella camera da letto della sua villetta di contrada Xiare, nel territorio di Valderice. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati