Lavoratori in nero, due denunce nel Palermitano

PALERMO. Cinquantacinque lavoratori in nero sono stati scoperti dalla Guardia di finanza in una azienda di autotrasporti di Carini, nel Palermitano, da parte della quale é stata anche accertata un'evasione fiscale da 10 milioni di euro. I due rappresentanti legali dell'impresa, rispettivamente di 38 e 46 anni, sono stati denunciati per dichiarazione fraudolenta mediante l'uso di fatture riguardanti operazioni inesistenti, per omessa presentazione della dichiarazione annuale e omesso versamento dell'Iva, per un valore complessivo di oltre un milione di euro. I militari hanno accertato che il sistema utilizzato per far quadrare i conti era quello delle false fatturazioni, utilizzate per giustificare i costi sostenuti nella remunerazione dei dipendenti, arrotondati in eccesso per far diminuire le imposte da pagare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati