Ufficiale: Simeone non è più l'allenatore

La separazione tra il tecnico e la squadra è avvenuta in maniera consensuale

CATANIA. Finisce con un anno d'anticipo l'avventura di Diego Pablo Simeone al Catania. Il 'Cholo', arrivato a metà campionato, ha portato alla salvezza gli etnei e li lascia con tre record: maggior numero di punti in Serie A (46), di successi interni stagionali (11) e di vittorie consecutive (3).    


La separazione è avvenuta consensualmente dopo un incontro con l'amministratore delegato della società etnea, Pietro Lo Monaco, che lo aveva voluto alla guida della squadra . Il tecnico argentino e la società, dopo avere constatato "la reciproca soddisfazione per i brillanti risultati ottenuti e la piena valorizzazione dell'organico rossazzurro in quattro mesi di ottimo lavoro, si lasciano consensualmente  ravvisando l'opportunità di nuovi percorsi professionali". Percorsi che potrebbero portare Simeone in Spagna, all'Atletico Madrid, con tutto il suo staff. Con il 'Cholo' hanno infatti lasciato anche l'allenatore in seconda German Burgos e il preparatore atletico Oscar Ortega.    


Il nuoco tecnico del Catania dovrebbe uscire da una rosa ristretti di candidati. Il nome di Vincenzo Torrente, tecnico del Gubbio, resta il più quotato: l'ex difensore del Genoa, nelle mire anche di altre formazioni di Serie A, potrebbe liberarsi dalla società umbra. Le alternative sono rappresentate da Vincenzo Montella, reduce dall'esperienza a Roma sulla panchina giallorossa; Nestor Sensini, disponibile a un trasferimento in Italia dopo aver chiuso con il Newell's Old Boys; e Dario Marcolin, il candidato della prima ora.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati