Auto, al via la Targa Florio

E' l'edizione numero 95 di una delle corse più antiche ed affascinanti del panorama automobilistico italiano

PALERMO. E' iniziata, a Termini Imerese, con con le verifiche sportive e tecniche dei 111 equipaggi iscritti, la fase di avvicinamento alla 95/a Targa Florio ed all'Historic Rally Targa Florio, prove valide per i Campionati italiani, che scatteranno domani da Palermo e si concluderanno sabato pomeriggio. Dopo lo 'shake down', gli equipaggi (65 della 95/a Targa Florio, 46 delle autostoriche) si ritroveranno a Palermo per schierarsi in piazza Politeama, da dove - a partire dalle 18,30 - inizieranno a scendere dalla pedana. Toccherà prima alle autostoriche, alle 20 si proseguirà con le vetture 'moderne'.    


L'evento proseguirà nel circuito ricavato sulla pista dell'aeroporto palermitano di Boccadifalco, una delle novità di quest'anno, che richiamerà sicuramente tanto pubblico e nel quale si svolgeranno anche gli eventi del Palermo Motorshow fino al 12 giugno. Da Palermo le auto raggiungeranno il Parco assistenza nei pressi dello stabilimento Fiat di Termini Imerese, da dove ripartiranno venerdì (alle 7), per proseguire la tappa più impegnativa, con le prove 'Montemaggiore' (km 16,200) e 'Targa' (13,600), da ripetersi tre volte. La tappa si concluderà alle 18,40.     La prima a scendere dalla pedana di piazza Politeama sarà la Peugeot 207 S2000 del leader del campionato, Paolo Andreucci, navigato da Anna Andreussi, vincitore delle prime tre gare della stagione, ma anche di cinque edizioni della Targa.    


Il pilota garfagnino sarà seguito dalla Abarth Punto del pordenonese Luca Rossetti, trionfatore con Peugeot ed Abarth delle ultime due edizioni della 'Targa', valide per il tricolore, ed attuale leader del Campionato europeo. Toccherà poi al bergamasco Perico, sin qui sempre a punti con la 207 della Pa Racing. Con le altre Peugeot ci saranno il valdostano Chentre, il plurivincitore della 'Targa', Gianfranco Cunico, il cerdese Totò Riolo.    I 46 concorrenti dell'Historic Rally affronteranno nella prima tappa le stesse prove delle 'moderne', aggiungendo spettacolo allo spettacolo, con le numerose e potenti Porsche (ben 17, con Da Zanche, Savioli, De Luca, Billa, Mazzola, Picciurro, Filippone, Gordon ed Oieni), ma anche con le Opel Ascona 400, le Renault R5 turbo, le Opel Kadett Gte, Bmw e numerose Alfa Romeo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati