Palermo, operai Gesip scesi dal tetto del municipio. Denunciati

Ieri la protesta per chiedere il rinnovo della convenzione con il Comune. Riaperto il tratto stradale tra piazza Bellini e i Quattro Canti

PALERMO. Sono scesi a tarda notte dal tetto del municipio di Palermo i tre operai della Gesip, che ieri hanno protestato per chiedere il rinnovo della convenzione tra il Comune e la società che si occupa di servizi. E' stato così riaperto il tratto stradale tra piazza Bellini e i Quattro Canti, chiuso al traffico per ragioni di sicurezza. Dal tetto, gli operai nel pomeriggio avevano lanciato tegole divelte dal solaio. Un lavoratore prima di gettare le tegole dal tetto le aveva spaccate con la testa.
I tre lavoratori sono stati denunciati dalla Digos per invasione di edificio, danneggiamento e getto pericoloso di cose. Uno dei denunciati deve anche rispondere di porto abusivo di oggetti atti ad offendere, dal momento che aveva con sé un coltello. Il gruppo di manifestanti è sceso dal tetto solo dopo la mezzanotte di ieri. Domenica scade la proroga di 35 giorni e si attende il via libera all'anticipazione dei fondi da parte del governo nazionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati