Vitrano: il pm chiede giudizio immediato

Secondo l'accusa il deputato regionale del Pd, ai domiciliari per concussione, avrebbe intascato una tangente da un imprenditore. Sull'istanza deciderà il gip

PALERMO. Il pm Maurizio Agnello ha chiesto il giudizio immediato per il deputato regionale del Pd Gaspare Vitrano ai domiciliari con l'accusa di concussione. Avrebbe intascato una tangente da un imprenditore per sbloccare le pratiche per alcuni lavori per impianti fotovoltaici. Nella vicenda è coinvolto anche l'ingegnere Pier Giorgio Ingrassia che avrebbe mediato tra il parlamentare e la vittima. Sull'istanza deciderà ora il gip.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati