Palermo, il conservatorio esporta la cultura musicale

Si inaugura la stagione concertistica. Mercoledì primo appuntamento al Politeama: sul palco il compositore Mauro Pagani

PALERMO. Le note più rappresentative della musica italiana contemporanea in un omaggio ai 150 anni dell’Unità d’Italia e alla Festa della Repubblica. Il Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo inaugura una stagione concertistica che vedrà impegnate orchestre e solisti in un percorso artistico che, partendo da Palermo, si sposterà oltreoceano per lanciare un messaggio d’unione il cui collante è la cultura musicale.
Primo appuntamento di questo progetto, il cui titolo è “Opera Italia”, è fissato per mercoledì 1 giugno alle ore 21.00 a Palermo, presso il Teatro Politeama. Sul palco salirà uno degli artisti più significativi del panorama musicale italiano. Ospite d’eccezione sarà infatti il compositore e polistrumentista Mauro Pagani che, insieme all’orchestra Sinfonica del Conservatorio V. Bellini, presenterà un repertorio che attraversa diverse epoche della musica d’autore italiana, da Fabrizio De Andrè a Francesco De Gregori, passando per Domenico Modugno.
La presentazione del concerto e del progetto “Opera Italia” avverrà in conferenza stampa Martedì 31 maggio alle ore 11 presso la Sala Scarlatti del Conservatorio V. Bellini. All’appuntamento saranno presenti il direttore del Conservatorio M° Carmerlo Caruso e Mauro Pagani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati