Lampedusa, stop agli sbarchi: inizia la rimozione dei barconi

Dopo la ripresa degli scorsi giorni sembra essere tornata una situazione di calma apparente. Nelle attività impegnata una gru da 750 tonnellate

LAMPEDUSA. Mentre non si registrano nuovi sbarchi, dopo l'arrivo dei 209 profughi soccorsi sabato notte nel Canale di Sicilia, a Lampedusa sono cominciate le operazioni di rimozione dei barconi da parte della ditta Comap di Augusta.     Nell'attività sono impegnati due pontoni, di cui uno con una gru da 750 tonnellate, ormeggiati al molo Favaloro e sulla banchina Rizzo e un rimorchiatore, oltre a 25 persone tra sommozzatori e tecnici. In base al contratto stipulato con la protezione civile avranno venti giorni di tempo per smaltire complessivamente 42 imbarcazioni. L'accordo prevede la rimozione, il trasferimento ad Augusta, lo smantellamento e il conferimento in discariche autorizzate dei relitti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati