Catania, osservatorio per i lavori pubblici

Si è costituito a Catania,  promosso da Avvocati in Europa, Codacons e dal Coordinamento Microimprese  per la tutela e l'assistenza (Comitas), l'osservatorio indipendente sugli appalti pubblici, il cui obiettivo, tra l'altro, è quello di eliminare il pericolo di inquinamento mafioso. Lo annuncia il segretario nazionale del Codacons Francesco Tanasi.    "La contrattazione pubblica - afferma Tanasi - persegue per legge l'obiettivo, di pubblico interesse, di ottenere la stipula dei contratti alle migliori condizioni in rapporto ad una spesa efficiente, razionale e per quanto possibile contenuta delle risorse pubbliche". "Ciò è possibile - continua - solo a condizione che tutte le fasi della procedura siano gestite con trasparenza e nella certezza delle regole, in modo da garantire la concorrenza tra le imprese partecipanti e da escludere del tutto il pericolo dell'inquinamento mafioso. Solo così gli investimenti pubblici possono diventare un volano per un'economia virtuosa".     A coordinare l'attività dell'osservatorio saranno gli avvocati Isabella Altana, Mauro Di Pace  e Angela Scarpulla.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati