Ballottaggi, Bondi: rimetto il mio mandato nelle mani del premier

ROMA. "Valutati i risultati elettorali intendo rimettere il mio mandato di coordinatore nelle mani del presidente Berlusconi. Ritengo che da questo momento il presidente Berlusconi debba ricevere non solo la più ampia fiducia e solidarietà ma soprattutto la assoluta e incondizionata libertà di decisione e di iniziativa per quanto riguarda il futuro del partito". Lo afferma il coordinatore del Pdl Sandro Bondi.
"Il Pdl deve dare una risposta ma sarebbe un errore partire dal partito: ora si deve partire dal programma di governo". Ha detto Gaetano Quagliariello del Pdl commentando le dimissioni di Sandro Bondi da coordinatore del partito.  "Le dimissioni di Bondi - spiega Quagliariello - hanno il senso di stimolare una riflessione rimettendo il mandato nelle mani del nostro leader del quale non intendiamo fare a meno".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati