Palermo, Miccichè: "Non condivido ingresso di Forza del Sud in giunta"

Il leader del partito: "L'aver recuperato il mio rapporto con Cammarata, che potrà mai più essere di vera amicizia come un tempo, non mi esime da una valutazione negativa dopo anni di opposizione seria e costruttiva"

PALERMO. "L'aver recuperato il mio rapporto personale con Diego Cammarata, che comunque non potrà mai più essere di vera amicizia come un tempo, non mi esime da una valutazione negativa sulla scelta di rientrare nella sua giunta. Dopo anni di opposizione seria e costruttiva, non mi sembra possano esserci motivi tali da giustificare un cambiamento di rotta". Lo scrive il leader di Forza del Sud Gianfranco Micciché.   


"Sono, tuttavia, contento - spiega Micciché - di avere avuto la prova che Forza del Sud è un partito vero, in cui i responsabili dei vari livelli prendono le decisioni che ritengono giuste, anche conoscendo la mia posizione. Ho sempre detto a Giacomo Terranova - aggiunge - che la mia posizione sarebbe stata determinante soltanto se ne fosse stato convinto, altrimenti sarebbe stato libero di fare come riteneva più giusto per il bene del partito. Spero sinceramente - conclude Micciché - che abbia ragione lui e a ogni modo da noi non è detto che chi sbaglia paga, altrimenti io rischierei troppo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati