Catania, sfregiato il murales sulla strage di Capaci

Addiopizzo stava ultimando il disegno sulla circonvallazione della città. Il viso di Falcone è stato coperto con della vernice rossa. L'associazione: andremo avanti in ogni caso

CATANIA. Il murales di viale Ulisse, sulla circonvallazione della città etnea, che Addiopizzo Catania sta ultimando per ricordare la strage di Capaci, è stato rovinato: il viso di Giovanni Falcone è stato "sfregiato" con della vernice rossa. "Il vile atto - si legge in una nota dell'associazione - è uno sfregio all'intera città, non certo al progetto di Addiopizzo Catania, ed è quindi a questa città che ci rivolgiamo invocando la rabbia dei catanesi onesti. Ci viene
difficile credere che nessuno abbia visto all'opera il vigliacco armato di rullo; da quella strada, a qualsiasi ora, passano migliaia di catanesi. Vorremmo quindi che alle attestazioni di
stima per il progetto che stiamo realizzando seguissero - prosegue il comunicato - da parte dei cittadini delle segnalazioni concrete alle forze dell'ordine.
Noi in ogni caso andremo avanti, continueremo a ricordare quanti hanno sacrificato la loro vita per questa terra, lo faremo concretamente, nelle scuole, nelle un iversità, sui muri di questa città. Non ci fermeremo - conclude Addiopizzo Catania - ci chiediamo solo se saremo soli o cammineremo con quanti amano questa città".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati