Strage di Capaci, gli studenti all'Albero Falcone

In migliaia portano in mano cartelloni e lenzuoli con scritte contro la mafia. Le parole del magistrato ucciso dalla mafia lette in 18 lingue del mondo

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Gli uomini passano, le loro idee restano. Restano le loro tensioni morali e cammineranno sulle gambe di altri uomini."  La famosa frase pronunciata da Giovanni Falcone è stata la letta in 18 lingue dal palco allestito oggi ai piedi del "Albero Falcone" per commemorare il diciannovesimo anniversario della strage di Capaci.
Maria Falcone, sorella del giudice ucciso nel '92, ha letto la frase in italiano, seguita dalla rappresentante dell'Ocse Maria Grazia Giammarinaro che l'ha tradotta in inglese. Poi sono stati i ragazzi europei del progetto "Onde di legalità" a recitare la stessa frase in olandese, francese, rumeno, spagnolo, serbo, ungherese, greco, catalano, macedone, bulgaro, lettone, albanese, lituano, estone austriaco, croato.
Circa tremila ragazzi delle scuole di tutta Italia sono arrivati all'albero Falcone con i loro tricolori. Dall'aula bunker dell'Ucciardone, dove si svolse il maxiprocesso, all'abitazione del magistrato ucciso 19 anni fa, gli studenti hanno intonato cori e slogan contro la mafia.
Grande partecipazione anche dei cittadini palermitani che hanno salutato dai balconi il lungo cordone sventolando le bandiere italiane. "E' bellissimo", ha detto Maria Falcone, appena salita sul palco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati