Palermo, Cammarata: "Accertare le cause disservizi della differenziata"

dopo i problemi nel centro della città il sindaco ha convocato una riunione con gli uffici comunali interessati e con l'Amia: sulla base dei risultati, si decideranno eventuali provvedimenti sanzionatori. "Non consentirò che il mancato impegno di pochi possa impedire il vantaggio di molti"

PALERMO. Accertare le cause dei disagi e dei disservizi che si sono verificati nella nuova fase della raccolta differenziata nel centro della città. E' quanto ha chiesto oggi il sindaco Diego Cammarata al direttore generale di Amia, Nicolò Gervasi.    Per domani il sindaco ha convocato una riunione con gli uffici comunali interessati e con l'Amia: sulla base dei risultati, si decideranno eventuali provvedimenti sanzionatori. "Non consentirò che il mancato impegno di pochi possa impedire il vantaggio di molti - sottolinea il sindaco Cammarata -: Il futuro dello smaltimento dei rifiuti passa, ormai, sempre più attraverso il potenziamento della differenziata. C'é grande attenzione. I buoni risultati ottenuti finora non devono essere vanificati".    Dopo la riunione di domani si valuteranno, inoltre, i provvedimenti da adottare per rafforzare i controlli con l'obiettivo di rendere, al più presto, il servizio efficiente, efficace e regolare

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati