Bin Laden, Obama: pronti ad un altro raid

Il presidente degli Usa: "Se fosse necessario a garantire la sicurezza Usa interverremmo ancora"

Sicilia, Mondo

ROMA. Gli Stati Uniti sono pronti ad un altro raid simile a quello che ha portato all'uccisione di Osama bin Laden se la sicurezza del Paese venisse messa a rischio da un leader talebano o di al Qaida. Lo ha affermato il presidente Barack Obama nel corso di una intervista alla Bbc.
"Il nostro lavoro è quello di garantire la sicurezza degli Usa", ha detto il presidente americano rispondendo a una domanda su cosa farebbe in caso venisse individuato un leader di spicco del terrorismo. "Siamo molto rispettosi della sovranità del Pakistan, ma non possiamo permettere che qualcuno pianifichi di uccidere la nostra gente o quella dei nostri alleati e consentire che questi piani si concretizzino senza intervenire", ha sottolineato Obama.
L'intervistatore della Bbc aveva chiesto a Obama se avesse in mente altri raid, ad esempio contro il Mullah Omar. Ma sempre in materia di Talebani, Obama ha detto che, mentre nel futuro dell'Afghanistan non c'é una soluzione militare, aver alzato il livello delle truppe in Afghanistan ha messo i Talebani "sul chi vive" in un modo che potrebbe facilitare una soluzione politica. "Alla fin fine questo significa parlare con i Talebani", ha detto Obama aggiungendo che, perché questo accada, essi "dovrebbero tagliare tutti i legami con al Qaida, rinunciare alla violenza e rispettare la costituzione afghana".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati