Rapinatori in trasferta: arrestati due palermitani

MODENA. Due pregiudicati palermitani sono stati arrestati dalla polizia a Modena poco dopo aver tentato una rapina in banca. Giacchino Campora, 36 anni, e Giovanni Fiumefreddo, di 21, intorno alle 15.30 di ieri sono entrati nella succursale Credem di via Menotti. Con loro c'era un terzo complice, che li aveva portati in auto alla filiale. Senza utilizzare armi, i due hanno minacciato il personale per farsi consegnare il denaro, ma le casseforti erano temporizzate e quindi non apribili in alcun modo. I banditi si sono innervositi e hanno anche malmenato un dipendente dell'istituto prima di tentare la fuga senza bottino.
In quel momento passava però per via Menotti una pattuglia della squadra Mobile della polizia, in servizio antirapina, che ha notato e bloccato i due siciliani. Il terzo componente del gruppo, un 47enne incensurato, è riuscito ad allontanarsi e a raggiungere la stazione ferroviaria di Modena. Qui gli agenti l'hanno però raggiunto e bloccato. Stava per prendere un treno per Palermo con posto già prenotato. L'uomo ha riferito di aver accettato di fare da autista ai due banditi per questioni economiche. La vettura utilizzata dalla banda, trovata in città dalla polizia, era stata noleggiata a Palermo e all'interno si trovavano ancora effetti personali del quarantasettenne. L'uomo é ora in stato di fermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati