Giro d'Italia, protesta degli alluvionati di Giampilieri

Chiedono al governo lo sblocco dei fondi per la ricostruzione, la messa in sicurezza e il rilancio dell'economia locale. Tanti gli striscioni e gli slogan, tra questi ce ne è anche uno con le foto dei morti dell'alluvione. Manifestanti anche contro il ponte sullo Stretto

MESSINA. Manifestazione di protesta questa mattina davanti al municipio di Messina prima della partenza della nona tappa del Giro d'Italia. Alcune decine di persone, provenienti dalle zone alluvionate nel 2009, sono scese in piazza, tra loro anche alcuni sindaci. Chiedono al governo lo sblocco dei fondi per la ricostruzione, la messa in sicurezza e il rilancio dell'economia locale. Tanti gli striscioni e gli slogan, tra questi ce ne è anche uno con le foto dei morti dell'alluvione. "La Sicilia è dimenticata - ha urlato uno dei manifestanti - chiediamo i nostri diritti".    Alla manifestazione partecipa anche una rappresentanza del comitato contro la realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina. Tutti i manifestanti si sono comunque sportivamente uniti nel sostenere oggi Vincenzo Nibali, corridore del Giro originario proprio di Messina. "Oggi tiferemo tutti per lui, Vincenzo vinci per noi", hanno detto.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati