Muore a Palermo dopo il parto a Trapani

La donna ha dato alla luce una bimba, che sta bene, al Sant'Antonio Abate. Dopo un aggravamento è stata trasferita nel capoluogo, al Policlinico. Indagano l'Asp e la Procura

TRAPANI. Una donna di 32 anni è morta dopo aver partorito una bambina, che sta bene, con cesareo nell'ospedale S. Antonio Abate di Trapani, l'11 maggio scorso. L'Asp trapanese, nel darne notizia, comunica di aver aperto un'inchiesta interna. Sul decesso anche la Procura di Palermo ha aperto un'inchiesta dopo la denuncia dei familiari e ha disposto il sequestro delle cartelle cliniche in tutti gli ospedali dai quali è transitata la donna che era alla sua terza gravidanza.
La donna - dice l' Asp - proveniva dall'ospedale di Castelvetrano e al termine del parto è stata tenuta sotto monitoraggo continuo in sala risveglio, in uno stato che può definirsi di "buon controllo clinico".   "L'insorgere di  una crisi convulsiva e l' aggravarsi delle condizioni neurologiche della paziente - continua l'Asp -  hanno condotto lo staff medico a procedere all'intubazione delle vie aree. Poi in eliambulaza la paziente è stata trasferita al Policlinico Universitario di Palermo ma è poi morta".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati