Scalo cinese di Shenzhen: collaboreremo con Agusta

CATANIA. L'importante porto cinese  di Shenzhen, quarto scalo al mondo  per movimentazione delle merci e punto di riferimento per i principali investitori internazionali, è interessato a operare con quelli italiani, e in particolare con quello di Augusta.
Sono le intenzioni espresse al Transport Logistic di Monaco di Baviera dai vertici del porto di Shenzhen durante un incontro con l'Autorità portuale di Augusta .
"Il Porto di Shenzhen è interessato a operare con i porti italiani - ha affermato Dong Yan 'Zhe, capo dipartimento della commissione Trasporti del porto cinese -  penso che in futuro il porto di Augusta potrà lavorare con noi".
Per il presidente di Assoporti, Francesco Nerli  il potenziale di crescita dei porti del nostro Paese è ancora elevato: "I porti italiani - ha  osservato - sono primi in Europa per numero di passeggeri e secondi nelle merci. Il nostro é un sistema portuale vivo e importante. Ma possiamo fare molto di più - ha sottolineato Nerli - sia con i porti del Nord Adriatico e Tirreno, nei confronti dei traffici nella middle Europa, sia con i porti siciliani, per quanto riguarda lo sviluppo della rete delle autostrade del mare, dello short shipping, su nuovi traffici per lo sviluppo delle relazioni fra l'Europa e i paesi terzi e il Mediterraneo. I porti siciliani - ha ricordato il presidente di Assoporti - hanno un ruolo di cerniera propulsiva per lo sviluppo di quelle aree".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati