Falcone, Borsellino e Impastato nel teatro civile di Biacchessi

L'attore porta in scena "Il Paese della vergogna". Spettacoli a Palermo il 14 maggio al liceo scientifico Cannizzaro e allo Studio 427

PALERMO. Doppio spettacolo per Daniele Biacchessi che per la prima volta calca i palchi di Palermo e porta in scena “Il Paese della vergogna”. Sabato 14 maggio alle 10 l’autore e attore sarà di scena al liceo scientifico Cannizzaro, in via Generale Arimondi 14, con il suo spettacolo di teatro civile “Il paese della vergogna” che sarà seguito da un confronto con gli studenti. Lo stesso giorno alle 21 Biacchessi sarà nuovamente in scena allo Studio 427, in via Messina Marine 427.
“Il paese della vergogna” è un libro di Daniele Biacchessi pubblicato da Chiarelettere nel 2007 che si è trasformato in uno spettacolo di teatro civile, portato con successo sui palchi italiani con il gruppo rock marchigiano The Gang, da cui è tratto un doppio cd. Vengono presentati cinque quadri teatrali contenuti nel libro. Sono le storie di Peppino Impastato, direttore di Radio Aut, assassinato da Don Tano Badalamenti; Giorgio Ambrosoli, liquidatore della banca privata di Michele Sindona colpito a Milano, sotto la sua abitazione; Libero Grassi, imprenditore di Palermo che si rifiutò di pagare il pizzo: Giovanni Falcone e Paolo Borsellino uccisi dalla mafia politica; la strage di via dei Georgofili a Firenze, 4 morti. Un collage narrativo di fatti e storie, carichi di emozioni.
L’iniziativa è realizzata in occasione del decennale della nascita della cooperativa “Placido Rizzotto” e organizzata da Libera Terra, Cogip, Comunica Mondo e Ba-Ma. Ingresso libero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati