"Prestiti al 60 per cento annui", arrestato per usura a Palermo

Sorpreso dai finanzieri mentre riscuoteva le rate di pagamento di prestiti con alti tassi, l'uomo è indagato anche per estorsione, minacce e violenze. Per il fisco risultava disoccupato

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Un 36enne, Rubens D'Agostino, è stato arrestato a Palermo dai finanzieri del Nucleo di polizia tributaria, su provvedimento del Gip, Ziino. L'uomo è stato sorpreso mentre stava riscuotendo le rate di pagamento di un prestito. Le indagini, coordinate dai pm Dario Scaletta e Marco Verzera, hanno consentito di individuare diverse persone alle quali D'Agostino avrebbe prestato somme per diverse decine di migliaia di euro, applicando poi tassi che oscillavano tra il 40 ed il 60 per cento annui.
L'indagato, oltre che di usura, è accusato anche di estorsione, per minacce e violenze nei confronti di alcuni debitori. Nella sua abitazione sono stati sequestrati titoli di credito per circa 65 mila euro, manoscritti e vari documenti già al vaglio degli inquirenti. Avviate anche indagini patrimoniali per individuare e confiscare eventuali beni mobili ed immobili, liquidità, partecipazioni in attività economiche ed altre forme di ricchezza che l'uomo avrebbe accumulato. D'Agostino, per il fisco, risultava disoccupato, dal momento che non aveva mai presentato la propria denuncia dei redditi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati