Rossi: "Un gruppo storico"

Il tecnico commenta la conquista della finale di Coppa Italia. Il mio futuro non dipende da questo risultato"

ROMA. "Al presidente ho detto che sarei tornato, ma prima dovevo parlare con la squadra: ai ragazzi ho detto che dovevamo rimboccarci le maniche e portare in alto il
Palermo". Delio Rossi si gode la qualificazione dei rosanero alla finale di Coppa Italia, dopo il 2-1 sul Milan neo scudettato. Il tecnico dei siciliani, tornato in panchina dopo la breve parentesi di Serse Cosmi, ai microfoni di Raisport ha elogiato la sua squadra, dicendo che "é un grande gruppo, fondato sui valori, un gruppo storico". Quanto al passaggio in finale Rossi ha sottolineato che "nell'arco dei 180 minuti abbiamo meritato la qualificazione. Importante la finale e che la gente sia contenta".
Sul rigore reclamato da Ibrahimovic Rossi taglia corto: "Penso che se il Milan ha fatto una partita con il Palermo e reclama un mezzo rigore significa che il Palermo ha fatto una grande partita". La dedica dell'impresa va "alla mia famiglia che mi sta vicino, io sono uno difficile, totalizzante perché penso al calcio tutto il giorno. Zamparini è contento, è anche una sua vittoria: la forza di questo squadra è il gruppo storico".  Sul suo futuro non si sbilancia: "Lavoro dell'allenatore non si misura dai risultati, la valutazione che faremo deve essere scevra da queste considerazioni: il lavoro del tecnico va se riesce a costruire un gruppo, il mio futuro non dipende da questi risultati".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati