Galliani: "Pastore è stato vicino al Milan, Balzaretti mai cercato"

L'amministratore delegato dei rossoneri è stato oggi al porto di Palermo a bordo della Msc crociere e ha parlato di alcuni giocatori rosanero.

PALERMO. Pastore? È stato vicino al Milan. Balzaretti? Mai cercato. Parola di Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan, oggi al porto di Palermo a bordo della nave da crociera Msc, partner dei rossoneri. Per Galliani, che ha definito il Palermo la bastia nera del Milan («Abbiamo fatto più punti in casa di Inter e Juve negli ultimi due anni che al Barbera dove abbiamo quasi sempre perso»), è stata l’occasione di parlare di alcuni gioielli di casa Palermo. Primo fra tutti Javier Pastore. «L’argentino sarebbe potuto arrivare a Palermo quando c’era Kakà. Poi il brasiliano è andato via e noi abbiamo pensato al Flaco, ma già era troppo tardi perché il Palermo era molto avanti con la trattativa». L’ad rossonero ammette che Pastore è stato in passato nei desideri del club di Silvio Berlusconi. La stessa cosa non vale per il terzino rosanero, Federico Balzaretti. «Non lo abbiamo mai cercato, perché in quel ruolo ci siamo sempre concentrai su Taiwo». E infatti Galliani, durante la conferenza stampa, ha anche ufficializzato i primi due colpi del Milan sculettato per la prossima stagione. Entrambi colpi in difesa: si tratta proprio dell’extracomunitario Taiwo e dell’ormai ex giocatore della Roma, Philippe Mexes.
E proprio sulla prossima stagione, queste le parole di Galliani che ha già stilato gli obiettivi. «Quest’anno l’obiettivo primario era il campionato perché ci tenevamo a interrompere la striscia dell’Inter. Ma per l’anno prossimo l’obiettivo numero uno torna a essere la Champions League».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati