General Motors India: mille nuovi posti entro 2012

ROMA. General Motors India ha comunicato che creerà 1.000 nuovi posti di lavoro negli stabilimenti di Halol nel Gujarat e di Talegaon nel Maharashtra, per incrementare dell'80 per cento la capacità produttiva in quel Paese. Con questo intervento Gm India potrà salire a 410.000 unità annue. Nello specifico - come riporta Press Trust of India citando le dichiarazioni di Karl Slym, Ceo e presidente di Gm India - lo stabilimento di Halol potrà crescere dalle attuali 85.000 a circa 110.000 unità annue, mentre Talegoan vedrà più che raddoppiare la sua produzione, salendo da 140.000 a 300.000 unità annue. 
L'investimento complessivo sarà di circa 500 milioni di dollari, destinati al 50% per ognuna delle due fabbriche. Nei progetti di Gm India c'è anche l'aumento della presenza nel settore dei veicoli commerciali: grazie alla cooperazione con il partner cinese Saic, ad Halol verranno costruiti (già dalla fine del 2011) 3 modelli della gamma LCV di origine Saic, per una capacità produttiva a regime di 70.000 unità all'anno. I veicoli commerciali Saic affiancheranno a Halol la linea di fabbricazione del suv Tavera, venduto in India con marchio Chevrolet, mentre tutte le altre autovetture saranno trasferite a Talegoan.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati