Arrestato a Firenze latitante albanese trafficante di armi

VINCI. Un latitante albanese, trafficante di armi, è stato arrestato a Vinci, in provincia di Firenze, dove si nascondeva. A bloccarlo sono stati gli uomini della guardia di finanza.
I militari del Goa del Nucleo di polizia tributaria di Firenze sono riusciti a risalire all'abitazione di Vinci dove si nascondeva Besnik Kulla, ricercato dalle polizie di tutta Europa e dall'Interpol per detenzione e porto di armi e munizioni da guerra e per aggressione. All'alba l'abitazione, dove si nascondeva il latitante, è stata circondata dalle fiamme gialle e dopo pochi minuti i militari hanno fatto irruzione nell'appartamento
immobilizzandolo. Il ricercato non ha opposto resistenza, ma ha cercato di far credere ad uno scambio di persona esibendo un passaporto albanese con altre generalità: il tentativo è naufragato quando l'uomo non ha però saputo indicare la "sua" data di nascita riportata sul passaporto falso. A sgombrare ogni dubbio il controllo sulle impronte digitali. Oltre all'ordine di carcerazione emesso dai giudici albanesi a suo carico, anche un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Orvieto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Kulla, che ora si trova nel carcere fiorentino di Sollicciano, sconterà un anno e
mezzo di carcere in Italia e successivamente verrà estradato in Albania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati