Maroni: a Lampedusa 1.500 profughi non rimpatriabili

Il ministro dell'Interno: "Sono partiti dalla Libia. Il flusso dei tunisini però si è fermato grazie all'accordo che abbiamo firmato"

MILANO. "Gli ultimi sbarchi a Lampedusa, oltre 1.500, sono tutti profughi non rimpatriabili, partiti dalla Libia a causa della guerra": lo ha affermato il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, in una dichiarazione. "Il flusso di clandestini dalla Tunisia - ha aggiunto Maroni - si è invece praticamente fermato, grazie all'accordo da me firmato il 5 aprile con il governo di Tunisi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati