Gela, autocarro rubato e incendiato

Nel mirino un mezzo della ditta "MB Segnaletica Stradale" di un’imprenditrice ragusana. Non si esclude la pista del racket

GELA. Rubato e incendiato, ieri sera, a Gela, un autocarro Fiat Iveco 90, di proprietà di un'imprenditrice originaria di Ragusa, Annarita Bagnato, di 28 anni, titolare della ditta "MB Segnaletica Stradale". Il camion, trafugato nella stessa giornata da sconosciuti, è stato abbandonato in fiamme in contrada Zai, a sei km a nord della città. Il padre dell'imprenditrice ne aveva denunciato il furto ai carabinieri. Quando i vigili del fuoco sono intervenuti per domare l'incendio, nella cabina hanno trovato una bombola di gas da cucina ormai vuota, che era stata usata per bruciare il mezzo e probabilmente causarne l'esplosione. La polizia, che indaga sull'episodio, non esclude alcuna ipotesi, tra cui quella del danneggiamento a scopo di estorsione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati