Operaio accoltellato nell'Ennese, cognato e suocero arrestati

Un ventiquattrenne sottoposto a intervento chirurgico e ora in prognosi riservata dopo l'aggressione. Il padre e il fratello della moglie lo avrebbero colpito per dissapori familiari

BARRAFRANCA. Prognosi riservata, dopo l'intervento chirurgico effettuato al Civico di Palermo, per l'operaio ventiquattrenne di Barrafranca, M.M., colpito da varie coltellate, una delle quali ha raggiunto il cuore. I carabinieri hanno arrestato, in flagranza di reato, il cognato del ferito, fratello della moglie, Salvatore Terramagra e il suocero Giuseppe Terramagra entrambi incensurati con l'accusa di tentato omicidio in concorso. I due hanno colpito con un coltello il giovane mentre si trovava nella sua autovettura. L'aggressione sarebbe maturata per cause legate a dissapori familiari.
Secondo le prime ricostruzioni M. M., che viene descritto dagli inquirenti, come "una persona dal comportamento pericoloso e minaccioso", prima dell'aggressione avrebbe speronato l'autovettura con a bordo i due arrestati. Il ferito prima di essere spostato al Civico è stato  trasportato all'ospedale S. Elia di Caltanissetta, dove ha ricevuto le prime cure.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati