Castelvetrano, alga rossa nella diga: niente acqua

CASTELVETRANO. L'acqua della diga Trinità di Delia, a Castelvetrano, non può essere utilizzata né a fini irrigui né per lo svolgimento di attività di pesca e sportive poiché vi si trova un'alta concentrazione di alga rossa, nome scientifico planktothrix rubescens, che libera tossine potenzialmente pericolose. Il divieto 'assoluto e temporaneo' dell'uso dell'acqua dell'invaso lo dispone una ordinanza del sindaco Gianni Pompeo. Il provvedimento rimarrà in vigore fino a quando i controlli non evidenzieranno il rientro dei valori al di sotto dei limiti previsti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati