Rimpatriati 94 egiziani durante le feste pasquali

ROMA. Tra la domenica di Pasqua e ieri sera sono stati rimpatriati, con voli charter, 94 egiziani sbarcati nei giorni scorsi. I primi 54 riportati a Il Cairo ieri sera, con un volo decollato dall'aeroporto, facevano parte di un gruppo di 94 clandestini che, per giungere sulle coste siciliane, si erano imbarcati nei giorni scorsi su un peschereccio in partenza dall'Egitto. "Gli stranieri - riferisce il Viminale - erano convinti di poter evitare il rimpatrio, sia per il periodo di festa, che a loro giudizio avrebbe causato una riduzione dei controlli costieri, sia perché, in caso di necessità, avrebbero potuto affermare di essere cittadini della Libia e, quindi, fuggiti dalla guerra". A seguito delle consuete verifiche, si è appurata invece, la loro reale nazionalità egiziana. I 22 minori sono stati affidati a idonee strutture, mentre 15 clandestini sono stati arrestati per favoreggiamento all'immigrazione clandestina, in quanto membri dell'equipaggio del peschereccio.
Nella notte di Pasqua, poi, altri 40 cittadini egiziani, sbarcati nei giorni scorsi sul litorale di Siracusa e sull'isola di Lampedusa, sono stati rimpatriati con un volo charter decollato dall'aeroporto di Bari e diretto a il Cairo. Secondo il Viminale "il rimpatrio dei complessivi 94 egiziani, avvenuto nell'immediatezza del loro sbarco, conferma l'eccellente livello di cooperazione tra la Direzione Centrale dell'Immigrazione e della Polizia della Frontiere e la Rappresentanza Diplomatica egiziana in Italia, che sebbene la doppia festività, sono riusciti ad assestare così un duro colpo alle organizzazioni criminali dedite al traffico di esseri umani".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati