Afghanistan, la Nato: ucciso nemico pubblico numero 2

KABUL. Le truppe della Nato in Afghanistan hanno annunciato che 'il nemico numero 2' e membro di al Qaida, Abu Hafs al-Najdi, detto anche Abdul Ghani, è stato ucciso durante un bombardamento nella zona di Dangam, nella provincia del Kunar. L'Isaf ha detto che l'uomo, di origine saudita, operava per lo più nel Kunar e viaggiava di frequente tra Afghanistan e Pakistan. In un comunicato l'Isaf precisa che Ghani "aveva diretto operazioni nella provincia, comprese azioni di reclutamento, addestramento al combattimento; recupero di armi e equipaggiamenti, amministrazione delle finanze di al Qaida e pianificazione di attacchi contro le forze afghane e della coalizione". Ghani ha coordinato numerosi e clamorosi attacchi come quello suicida che ha ucciso un capo tribale, Malik Zarin, e nove civili afghani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati