Tentato omicidio: due tunisini in manette nel Ragusano

Intorno alla mezzanotte del giorno di Pasqua, nella zona di Marina di Acate, in contrada Macconi, i due hanno colpito con un martello, un bastone e delle bottiglie di vetro il connazionale S.N., 25 anni, e B.A., 33 anni, un bracciante marocchino

RAGUSA. I carabinieri hanno arrestato due tunisini, Maher Turkia, 27 anni, e Mdallel Ben Assine, 28, con l'accusa di tentato omicidio, rapina a mano armata, lesioni personali e porto abusivo di arma impropria. Turkia è stato anche denunciato perché clandestino. Intorno alla mezzanotte del giorno di Pasqua, nella zona di Marina di Acate (Rg), in contrada Macconi, i due hanno colpito con un martello, un bastone e delle bottiglie di vetro il connazionale S.N., 25 anni, e B.A., 33 anni, un bracciante marocchino. I carabinieri, chiamati da una telefonata al 112, hanno soccorso i feriti e bloccato i due tunisini, che avevano tentato d'impossessarsi di circa 500 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati