Sanità, il Tar blocca i concorsi per le assunzioni

Stop all'assunzione di seicento infermieri e tecnici nelle varie strutture siciliane. L'assessore regionale alla Sanità: "Faremo ricorso, ma la vicenda deve essere definità al più presto"

PALERMO. Il tribunale amministrativo regionale ha bloccato quattro concorsi indetti dall’assessore regionale alla Sanità Massimo Russo che prevedevano l'assunzione di seicento infermieri e tecnici nelle varie strutture siciliane. Il motivo, secondo la sentenza del Tar, sarebbe che questi concorsi non andavano indetti prima di aver attinto alla mobilità regionale e interregionale.


"Apprendo con sorpresa che il Tar di Palermo ha sospeso l'efficacia delle procedure per l'assunzione di centinaia di operatori del comparto sanità, bandite recentemente dall'Asp Palermo. Di certo proporremo ricorso al Consiglio di giustizia amministrativa, considerato che le direttive precedenti all'emanazione dei bandi sono state formulate proprio sulla scorta di quanto stabilito dal Cga in una sentenza a novembre". Lo ha detto l'assessore regionale per la Salute, Massimo Russo.     "Rispetto come sempre le decisioni del Tar - ha concluso - ma faremo valere le nostre ragioni davanti al Cga. Auspico, in ogni caso, che la vicenda possa essere definita al più presto, per non tradire le attese di quanti legittimamente avevano maturato l'aspettativa di un'assunzione attraverso procedure concorsuali, di mobilità regionale ed extraregionale che mancavano da tempo nella sanità siciliana".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati