Mafia, Bartolo Pellegrino assolto anche in appello

PALERMO. La Corte di Appello di Palermo ha confermato l'assoluzione per l'ex vice presidente della Regione Siciliana, Bartolo Pellegrino, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa.
I giudici hanno anche confermato la prescrizione per il reato di corruzione. Confermate in appello le condanne per il capomandamento di Trapani, Francesco Pace (5 anni) e l'ingegnere Leonardo Barbara (3 anni e mezzo , 18 mesi in meno rispetto al primo grado). "Soddisfatto, perché lo sapevo innocente" si è detto l'avvocato Vito Galluffo, difensore di Pellegrino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati