Operaio muore folgorato in un cantiere nel Messinese

Incidente sul lavoro a Castelmola. L’uomo, 50 anni, avrebbe toccato i fili dell’alta tensione. Inutili i soccorsi

CASTELMOLA. Giuseppe Marchese, un operaio di cinquant'anni, è morto folgorato stamattina, mentre eseguiva lavori in un piccolo cantiere edile privato a Castelmola, nel messinese. L'uomo stava lavorando quando, per motivi ancora da accertare, ha toccato i fili dell'alta tensione ed è stato colpito da una scarica elettrica. Marchese è stato subito soccorso e trasportato nell'ospedale San Vincenzo di Taormina (Me), dove è morto prima del suo arrivo. I carabinieri indagano sull'episodio.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati