Truffa milionaria all'Inps, 1759 denunce nel Messinese

Secondo la guardia di finanza il raggiro riguardava l'indebito percepimento di indennità di disoccupazione agricola con false attestazioni

MESSINA. La guardia di finanza di Messina ha scoperto una maxi truffa ai danni dell'Inps che ha riguardato l'indebito percepimento di indennità di disoccupazione agricola con false attestazioni, quantificata in oltre 7,5 milioni di euro.
L'indagine, che ha esaminato oltre 33 mila domande nella zona dei Nebrodi, si è conclusa con la segnalazione di 1759 persone all'autorità giudiziaria per i reati di falsità ideologica in atto pubblico e truffa aggravata. Gli investigatori sono risaliti a numerose persone, titolari di partita Iva, che avrebbero indotto in errore l'Inps attestando falsamente di non svolgere alcuna attività autonoma, mentre di fatto esercitavano varie attivitàimprenditoriali, commerciali e professionali. L'Ente previdenziale ha quindi liquidato indennità di disoccupazione nella misura massima prevista, rispetto a importi di gran lunga inferiori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati