Niente accordo tra maggiornaza e opposizione, slitta il bilancio

Rinvio su due emendamenti presentati dal governo. Ipotesi di chiusura per lunedì

PALERMO. Fumata nera ieri sera in commissione Finanze all'Ars per l'esame del bilancio di previsione del 2011. Dopo quattro ore di confronto, il presidente Riccardo Savona ha rinviato la discussione a lunedì, alle 10.
La decisione è stata assunta per permettere a maggioranza e opposizione di approfondire due emendamenti del governo presentati dall'assessore all'Economia, Gaetano Armao. Il rinvio, secondo quanto si apprende da fonti di Palazzo, sarebbe stato dettato anche dal fatto che la maggioranza non aveva i numeri per proseguire l'esame del testo. Alla fine però con l'opposizione sarebbe stata raggiunta un'intesa di massima per chiudere comunque il bilancio lunedì, anche se in ritardo rispetto al calendario della conferenza dei capigruppo: bilancio entro venerdì e via a esame della finanziaria lunedì con chiusura martedì.
E' probabile che lunedì la commissione esiti il bilancio approvando un maxiemendamento condiviso tra maggioranza e opposizione, in modo tale che martedì si passi all'esame della finanziaria per approvarla mercoledì. I due documenti contabili così potrebbero arrivare a sala d'Ercole giovedì per la discussione generale, come previsto dalla capigruppo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati